0 Recensioni COD: 2780

Finitura all'acqua pigmentato per esterni XA9930/BB da 1lt - SAYERLACK


BIANCO AD ALTISSIMA RESISTENZA

a partire da €11,00

Scegli il prodotto

11,00
Condividi su

Nome Prodotto: Finitura all'acqua pigmentato per esterni XA9930/BB

Quantità del Prodotto: 1lt

Colore: Bianco

Descrizione: La base XA99XX/BB è una finitura per esterni di grandissima resistenza. Applicare la base XA99XX/BB tal quale, o può essere necessario diluire fino ad un 5% di acqua per avere una distensione ottimale. Ha proprietà tixotropiche e può essere pertanto applicata anche in verticale in grossi spessori senza pericolo di colature. Caratteristiche peculiari sono: 1. assenza di fenomeni di ‘’blocking’’; 2. assenza di fenomeni di autocombustione; 3. assenza di fenomeni di rimozione (anche sovraverniciando in tempi strettissimi); 4. protezione dalle radiazioni UV; 5. versatilità applicativa; 6. durata nel tempo (grazie all'elasticità del film applicato).

Specie legnose I legni più adatti per le laccature in esterno sono i legni di conifera che abbiano pochi nodi e che siano privi di resina (questa è pericolosa perchè attraversa il film di vernice e ne danneggia l'aspetto estetico). Sotto questo profilo il legno più indicato è l'hemlock seguito dall'abete che in generale ha i nodi piccoli, radi e poveri di resina. Buoni risultati si ottengono anche con il meranti. Il pino dà risultati contrastanti a seconda della provenienza, del periodo in cui l'albero è stato tagliato e dall'essiccazione cui è stato sottoposto il tavolame. Per questi motivi nemmeno con prodotti dotati di elevatissimo potere isolante, si può avere la sicurezza che la resina del pino prima o poi non fuoriesca formando degli aloni di colore giallo. Lo stesso discorso vale per il douglas. Discorso analogo, ma riferibile al tannino è valido per l'iroko, il rovere, il castagno, e il cedro, i quali risultano quindi sconsigliabili per una laccatura.

Carteggiatura substrato I prodotti all'acqua tendono, in seguito alla natura idrofilica della cellulosa, a rigonfiare la vena tenera del legno. Al fine di ridurre al minimo tale fenomeno, risulta particolarmente importante una accurata carteggiatura del supporto, per la quale si consiglia una grana 150 oppure una super-piallatura.

Spessore della vernice E' assolutamente necessario, per raggiungere una sufficiente resistenza all'esterno, applicare sul manufatto, uno strato minimo asciutto di 80 μm. Con spessori asciutti di 120 μm si ottengono risultati superiori Sono sconsigliate applicazioni di finiture in elevati spessori in mano unica, in quanto, specie nelle zone di accumulo (eventuali gole di pannelli sagomati), a causa della non uniforme essiccazione del film, si possono generare spaccature e/o fessurazioni.

X
Scrivi quello che cerchi nella casella sottostante e premi Invio