Cosa sono le vernici ignifughe

Le vernici ignifughe sono dei trattamenti che si applicano, soprattutto, sulle superfici legnose per ritardare o ridurre la diffusione delle fiamme di un incendio. Hanno il compito di proteggere il legno dal fuoco senza rinunciare all'estetica ed è per questo che ne esistono diversi tipi, adatti ad ogni esigenza.

Come agiscono le vernici ignifughe 

Le vernici ignifughe funzionano tramite l'aggiunta di additivi nella loro composizione, che reagiscono al calore: raggiunti i 200°-300°, infatti, rilasciano sostanze che vanno ad inibire l'ossigeno, mentre, superati i 300° danno il via ad un processo di vetrificazione. Creano uno strato compatto che isola e crea da barriera, evitando l'innalzamento della temperatura e impedendo alle fiamme di propagarsi.
Esistono, inoltre, le vernici intumescenti che agiscono in simile modo: raggiunti i 200°, si gonfiano e producono uno strato carbonioso schiumoso, che fa da isolante ritardando la combustione.
Al giorno d'oggi, si può dire che siano prodotti equivalenti e che non esistano particolari differenze che fanno preferire l'uno piuttosto che l'altro. 
In questa sezione trovi diverse vernici ignifughe ad acqua: il giusto compromesso tra sicurezza, estetica e sostenibilità ambientale. 

Come utilizzarle

Le pitture ignifughe si utilizzano come tutte le altre vernici e si possono applicare su qualsiasi superficie il legno. Tra una passata e l'altra, è importante aspettare che sia ben asciugata la superficie e concludere con la finitura adatta.


X
Scrivi quello che cerchi nella casella sottostante e premi Invio