Come usare le vernici per metallo

Cerchi informazioni sulle vernici per metallo? Hai appena trovato la sezione adatta a te! Prima di ogni cosa si deve fare una distinzione tra metallo nuovo non trattato, metallo vecchio verniciato ma in buone condizioni o metallo vecchio e deteriorato. È, inoltre, importante stabilire sempre quale effetto finale vuoi ottenere, considerazioni imprescindibili per poter decidere come procedere con i trattamenti giusti. 
Innanzitutto, bisogna tenere a mente che per ottenere un risultato ottimale è importante prestare molta cura ed attenziona alla verniciatura del metallo, utilizzando gli strumenti e i prodotti adatti. 

Verniciare il metallo nuovo

Se il metallo è nuovo è importante che la superficie sia liscia e pulita; successivamente va applicato un prodotto antiruggine che protegga dalla corrosione; quando l'area sarà completamente asciugata si passa lo strato di vernice e si ripete il trattamento in base al grado di copertura che si vuole ottenere. 

Verniciare il metallo vecchio ma in buono stato

Per rinnovare il metallo in buono stato, invece, consigliamo una leggera carteggiatura e una pulizia accurata della superficie. Se, invece, bisogna fare piccole riparazioni, è ideale l'utilizzo dello stucco. Infine, quando sarà tutto asciutto, si può passare la vernice per metallo, così come per il metallo nuovo. 

Verniciare il metallo vecchio e deteriorato

Per verniciare un metallo vecchio e deteriorato bisogna, invece, carteggiare bene la superficie ed eliminare ogni residuo, lasciandola liscia e pulita. Successivamente si procede con gli altri passaggi utilizzando i prodotti adatti. In questa sezione trovi smalti antiruggine, bombolette spray per alte temperature e stucco: qualsiasi lavoro tu debba effettuare, qui troverai la soluzione per te!


X
Scrivi quello che cerchi nella casella sottostante e premi Invio